SOLDERA PROF. GINO IN 6 INCONTRI SU “EDUCARE AD ESSERE”

1 Ottobre 2011 - Categoria: Conferenze di FilosofiaIncontri di formazione

A PONTE DELLA PRIULA IN CANONICA ORE 20.30

Oggetto: progetto Educare ad Essere

 

EDUCARE AD ESSERE

 

Il progetto Educare ad essere, si avvale di percorso formativo di sei incontri, è costruito sulla tecnica dei Programmi Strutturati ed è finalizzato alla promozione e lo sviluppo delle competenze genitoriali e alla realizzazione di una sana relazione collaborativa genitore/figlio.

“L’educazione consiste nel fatto che l’uomo diventi sempre più uomo, che possa ‘essere’ di più e non solamente ‘avere di più’, e che, di conseguenza, attraverso tutto ciò che egli ha e tutto ciò che egli possiede, sappia sempre più pienamente essere uomo“ .

p. Pascual Chàvez Villanova

 


PROGRAMMA DEGLI INCONTRI

 

24.01.2013 1° incontro: CHI È IL BAMBINO?

–        Il bambino e la sua mission

–        Il bambino nella società moderna

–        L’approccio al bambino

–        La realtà pluridimensionale del bambino

–        L’archetipo del bambino

–        Il bambino ideale, immaginario e reale

–        Il bambino come maestro di vita

 

7.02.2013 2° incontro: L’EDUCAZIONE DEL FIGLIO

–        Educare ad essere

–        Il progetto di vita del figlio

–        Le ombre e le luci

–        Le strategie e gli strumenti educativi

–        Il Sé inferiore ed il Sé superiore

–        La complementarietà adulto/bambino

–        “Primum non nocere”

–        I diritti naturali di bimbi e bimbe

 

21.02.2013 3°incontro: IL SISTEMA FAMILIARE

–        La triade e i ruoli

–        Maternogenesi e paternogenesi

–        Il funzionamento del bambino

–        La relazione quantitativa e qualitativa

–        Il sistema famiglia

 

 

 

 

 

 

 

7.03.2013 4°incontro: LA RELAZIONE GENITORI-FIGLIO

–        Le relazioni genetiche

–        Epigenetica ed attaccamento

–        I modelli di attaccamento (sicuro, ansioso e ambivalente, disorganizzato)

–        La sintonizzazione e la sincronizzazione

–        Gli errori educativi più comuni (la svalorizzazione, l’intellettualismo, l’iper-protezione e il permissivismo)

–        Paradossi educativi

–        Stile di vita in famiglia

 

 

21.03.2013 5°incontro: EDUCARE AI VALORI

–        Crisi dell’educazione, crisi di valori

–        Genitori uniti, sensibili, biofili e autorevoli

–        I figli apprendono per…

–        Educare ai valori, educare alla vita

–        Crescere è amarsi e amare

 

 

 

11.04.2013 6 ° incontro : EDUCAZIONE E AUTOREALIZZAZIONE

–        Il ciclo della vita

–        Il temperamento, il carattere e la personalità

–        Stati di coscienza e infanzia

–        Gerarchia dei bisogni umani

–        La relazione che aiuta a crescere

–        L’individuazione

–        La relatività del bene e del male

–        Diventare alchimisti

–        Le prove della vita

 

 

 

CONTENUTI ED OBIETTIVI

Il progetto si propone di contrastare le situazioni di fragilità familiari, attraverso un intervento sulla funzione educativa del genitore, basato su un nuovo approccio “Educare ad Essere” che mette al centro il bambino.

Si vuole quindi sostenere e promuovere la genitorialità e lo sviluppo delle competenze educative, facilitando nei genitori la scoperta della ricchezza del mondo interiore, dell’importanza dei valori, soprattutto dell’amore e delle relazioni nell’educazioni dei figli, al fine di favorirne una sana formazione e crescita.

 

Obiettivi:

I.          Far conoscere la natura autentica del bambino e il suo mondo di bisogni, soggetto a un continuo processo di trasformazione fino all’autonomia.

II.          Accrescere la consapevolezza nella propria realtà interiore e con essa sviluppare la capacità di lettura del proprio progetto di vita e di quello del bambino.

III.          Aiutare a riconoscere i propri imprinting relazionali: la genitorialità come conquista che ha origine nella propria infanzia, nelle relazioni con i genitori.

IV.          Rivedere le proprie conoscenze e ampliare le proprie competenze per accrescere le capacità di risposta alle esigenze educative della comunità.

V.          Cogliere le situazioni di stress e le diverse tipologie di disagio, per le implicazioni che esse possono avere nella maturazione dei figli e nelle dinamiche familiari.

VI.          Sviluppare atteggiamenti educativi coerenti con i valori e insegnamenti che si ritiene opportuno sviluppare nella comunità

 

I

DESTINATARI E MODALITÀ

Il percorso è rivolto agli animatori; gli incontri avranno durata di 2/3 ore.

Ogni incontro prevede: una parte teorica e una esperienziale (introduzione, approfondimento, esercizio individuale e di coppia, esercizio per casa).

 

MODI E TEMPI

Si prevede di realizzare le serate formative della durata di 2/3 ore circa.

 

RISORSE UMANE

Dr. Gino Soldera, psicologo, psicoterapeuta;

 

EVENTUALE ATTESTAZIONE

Si prevede un attestato di partecipazione al percorso da consegnare al termine degli incontri.