Senza categoria

DOMENICA 6 AGOSTO

5 agosto 2017

  TRASFIGURAZIONE DEL SIGNORE     Introduzione Carissimi fratelli e sorelle, Gesù si mostrò trasfigurato a Pietro, Giacomo e Giovanni: solo essi poterono vedere il suo splendore glorioso. Proprio loro che stavano per conoscere che Gesù sarebbe risorto dai morti, proprio loro che sarebbero stati scelti, più tardi, da Gesù per essere con lui nel… Leggi »

4 GIUGNO 2017 PENTECOSTE

1 giugno 2017

4  GIUGNO, SOLENNITA’ DELLA  PENTECOSTE Carissimi fratelli e sorelle, lo Spirito Santo è la Persona divina che diffonde nel mondo la conoscenza di Cristo e lo fa vivere in noi. Nell’insegnamento e nell’opera di Cristo, nulla è più essenziale del perdono. Egli ha proclamato il regno futuro del Padre come regno dell’amore misericordioso e sulla… Leggi »

4 GIUGNO, SOLENNITA’ DELLA PENTECOSTE 2017

1 giugno 2017

4 GIUGNO, PENTECOSTE 2017

1 giugno 2017

4  GIUGNO, SOLENNITA’ DELLA  PENTECOSTE Carissimi fratelli e sorelle, lo Spirito Santo è la Persona divina che diffonde nel mondo la conoscenza di Cristo e lo fa vivere in noi. Nell’insegnamento e nell’opera di Cristo, nulla è più essenziale del perdono. Egli ha proclamato il regno futuro del Padre come regno dell’amore misericordioso e sulla… Leggi »

12 dicembre, feria d’Avvento

12 dicembre 2016

Colletta Ascolta, o Padre, la nostra preghiera, e con la luce del tuo Figlio che viene a visitarci rischiara le tenebre del nostro cuore. Per il nostro Signore… LITURGIA DELLA PAROLA Prima Lettura   Nm 24,2-7. 15-17 Una stella spunta da Giacobbe. Dal libro dei Numeri In quei giorni, Balaam alzò gli occhi e vide Israele… Leggi »

1. SOFFRIRE E PIANGERE… UNA DIGRESSIONE SULLE LACRIME

10 dicembre 2016

SOFFRIRE E PIANGERE:
UNA DISGRESSIONE SULLE LACRIME

Le lacrime sostengono e portano una certa distensione in chi soffre. Suscitano, nelle persone sensibili, compassione, tenerezza ed empatia. Da Omero a Papa Francesco le lacrime rappresentano forse il mistero più affascinante di un uomo e di una donna. Poiché, dal primo vagito, la creatura umana continua a essere l’unico essere vivente sulla terra a piangere: un privilegio e, assieme, un atto di confessione pubblica dell’incontenibilità del proprio dolore. “Tutti gli animali presentano una lacrimazione che serve a proteggere l’occhio, ma la lacrimazione come espressione delle emozioni esiste solo tra gli uomini e le donne”, conferma Carlo Rondinini, docente di Conservazione della Fauna alla Facoltà di Scienze fisiche e naturali dell’Università La Sapienza.