Mi sta a cuore il Creato

COLTIVARE L’ALLEANZA CON LA TERRA

Locandina_CREATO_18

Anche nella nostra diocesi ci sarà un calendario ricco di appuntamenti.

Si inizia SABATO 1º SETTEMBRE, alle 18.30 nella chiesa parrocchiale di salsa (Vittorio Veneto), dove il vescovo Corrado presiederà la celebrazione eucaristica, animata dal coro CAI.

Come scrivono i vescovi italiani nel messaggio diffuso per questa ricorrenza, “c’è una prospettiva pastorale da ritrovare nella presa in carico solidale delle fragilità ambientali. […] Occorre ritrovare il legame tra la cura dei territori e quella del popolo, anche per orientare a nuovi stili di vita e di consumo responsabile, così come a scelte lungimiranti da parte delle comunità.

[…] C’è anche una prospettiva spirituale da coltivare: […] la pace interiore delle persone è molto legata alla cura dell’ecologia e al bene comune perché si riflette in uno stile di vita equilibrato, unita a una vera capacità di stupore”.

SABATO 22 E DOMENICA 23 SETTEMBRE l’appuntamento è al Museo diocesano di Scienze naturali “Antonio De Nardi”, nel Seminario vescovile di Vittorio Veneto: in entrambe le date dalle 15.30 alle 18.30. In particolare,

sabato 22 sarà allestita l’iniziativa “Acqua piena di vita”: portando dell’acqua da casa o raccolta all’aperto sarà possibile analizzarla in Museo al microscopio, per dare uno sguardo ai microrganismi normalmente presenti nell’acqua delle nostre zone. Nel pomeriggio di domenica 23 il Museo sarà aperto al pubblico, con possibilità di visite guidate. In entrambi i pomeriggi l’ingresso sarà gratuito.

Infine, nei giorni 28, 29 e 30 settembre è in programma l’ottava edizione della Giornata diocesana del creato, a Pieve di Soligo, con un nutrito programma di eventi, a cura della Commissione diocesana Nuovi Stili di Vita,

in collaborazione con numerose realtà locali sensibili ai temi dell’ecologia e dell’inclusione sociale.

VENERDI’ 28 SETTEMBRE Ore 20.30 a PIEVE DI SOLIGO

Auditorium comunale Battistella Moccia,
Tavola rotonda Colline del Prosecco: terra di inclusione sociale?
Intervengono Giannozzo Pucci giornalista e autore
Daniele Piccinin presidente Bio Distretto Venezia
Ivo Nardi produttore vini biologici Perlage srl
Modera Luciano Moro direttore ente di formazione professionale FVG

Saluto iniziale di mons. Corrado Pizziolo Vescovo di Vittorio Veneto

SABATO 29 SETTEMBRE
Quartier del Piave e dintorni

Ore 14.30 Sernaglia della Battaglia
Passeggiate naturalistiche per bambini e adulti
Ritrovo presso il parcheggio dell’ingresso principale dell’Oasi Naturalistica
Fontane Bianche

Oppure

Follina
Ritrovo presso l’abbazia
percorrendo la Via dell’Acqua

Ore 20.30 Pieve di Soligo
Sala comunale Battistella-Moccia
Proiezione del docufilm Cresceranno le siepi?
Segue dibattito con il regista

Dimitri Feltrin

Intervengono gli studenti dell’Istituto Agrario Cerletti sulla funzione della siepe

DOMENICA 30 SETTEMBRE

Ore 10.30 Duomo di Santa Maria Assunta, Pieve di Soligo
Messa presieduta dal delegato del vescovo per la salvaguardia del creato e animata dalla Commissione missionaria foraniale del QdP

Ore 12.00 Parco Balbi, Pieve di Soligo* Aperitivo e pic-nic condiviso ognuno può contribuire portando qualcosa.
Dalle ore 14.00 alle ore 18.00 Parco Balbi, Pieve di Soligo*

Coltivare l’alleanza con la terra: Stand e laboratori per adulti e bambini a cura di gruppi e associazioni locali

Ore 18:00 Parco Balbi, Pieve di Soligo*
Concerto per la terra: Letture in musica
a cura di D. Castiglione, T. Larese Roia, L. Valentini

* in caso di maltempo, gli eventi pomeridiani si terranno presso la palestra Careni

Per info: stilidivita@diocesivittorioveneto.it

Mi sta a cuore il Creato – Tutte le notizie


Chi siamo

Siamo un gruppo di persone che hanno a cuore i temi legati alla salvaguardia del Creato: la motivazione che ci ha spinto a creare il gruppo è di sensibilizzare noi per primi ad una nuova migliore idea di appartenere a questo mondo. Tra “ecologia del cuore ed ecologia del creato” vi è un “nesso inscindibile”, come ricorda Benedetto XVI nell’enciclica “Caritas in veritate”, visto che “l’ambiente naturale non è una materia di cui disporre a piacimento”.
Crediamo serva avere compassione per l’uomo e anche compassione per la terra, per il creato. Non è più possibile per nessuno vivere in un mondo o in una religione ridotti alla sfera privata. La capacità di noi cristiani si misura anche nell’assumersi le proprie responsabilità nei confronti della terra, perché salvare la terra, la prima bibbia che abbiamo, è parte essenziale del salvare la presenza divina nel mondo.

Cosa proponiamo

Proponiamo di lavorare e prodigarsi in tre ambiti contemporaneamente: personale, comunitario, istituzionale.
Personale: i nostri stili di vita, le nostre scelte quotidiane tengono conto delle conseguenze (inquinamento, spreco, distruzione del patrimonio ambientale, povertà…)?
Comunitario: individualmente siamo limitati. Occorre coinvolgere una cerchia sempre più ampia di persone favorendo un’educazione che consideri l’ambiente e il creato come un bene comune la cui salute, equilibrio, benessere garantisce il nostro “vivere bene”.
Istituzionale: presa di coscienza della propria dimensione di cittadino (diritti e doveri). Non limitarsi a delegare ma partecipare attivamente, far sentire la propria voce, portando alla luce i problemi legati al territorio, all’ambiente.
Invitiamo le persone sensibili a questi temi a collaborare con noi con idee e iniziative; a seguirci tramite questo sito parrocchiale o alla pagina Facebook:

https://www.facebook.com/pages/Mi-sta-a-cuore-il-Creato/230293717143963

oppure scriverci all’indirizzo mail:

mistaacuoreilcreato@virgilio.it

Ciao da Margherita, Paolo, Nives e Maria